Il progetto BadaBen nasce dall’idea di offrire alle famiglie quella assistenza domiciliare che garantisca la permanenza presso la loro casa agli anziani che non necessitano il ricovero presso una struttura residenziale.

Il triplice scopo del progetto è di migliorare l’assistenza agli anziani offrendo loro una valida alternativa alla casa di riposo, diminuire contestualmente il carico economico per l’ente pubblico e contribuire alla professionalizzazione delle badanti.
Per realizzarlo il gruppo ha plasmato un pacchetto di servizi “a tutto tondo” che offrono alla famiglia una soluzione perfettamente in linea con l’attuale legislazione, a basso costo e “senza pensieri”, grazie ad una rete di persone qualificate e ad un sofisticato software gestionale, che possono offrire loro una risposta rapida ad ogni esigenza.
BadaBen ha scelto una formula che prevede la formazione e selezione del personale addetto (e adatto) all’assistenza che verrà poi assunto direttamente dalle famiglie, le quali, però, saranno inserite in una rete di servizi e non dovranno occuparsi di nulla: BadaBen pensa a tutto, fornendo con puntualità ed affidabilità pratiche burocratiche, assistenza e tanti servizi utili a prezzi vantaggiosissimi come ad esempio:

  • Controlli medici programmati per la badante
  • Assicurazione integrativa per infortuni o ricoveri ospedalieri
  • Monitoraggio e verifica del rapporto tra la badante e la famiglia
  • Sostituzione della badante nel giorno di riposo o in caso di malattia, infortunio, ferie
  • Formazione continua per la badante e la famiglia
  • Servizi di mobilizzazione dell’anziano con il supporto di esperti personal trainer
  • Servizi di fisioterapia a domicilio
  • Estetica e cura della persona a domicilio
  • Assistenza ospedaliera
  • Selezione di ausili, anche tecnologici per aumentare la qualità della vita degli assistiti
  • Interventi di manutenzione a domicilio a tariffe agevolate

Accanto a questi servizi, in collaborazione con pubbliche amministrazioni, enti ed istituzioni, abbiamo ideato una “carta servizi” che, da una parte, riservi un trattamento particolare agli anziani e dall’altro offra visibilità alle attività economiche che vogliono “mettersi in gioco”. La carta in questi giorni sarà proposta a 70.000 anziani delle province di Padova e Vicenza che potranno richiederla gratuitamente al numero verde dedicato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *