La crisi occupazionale è ormai presente ovunque e necessitano interventi adeguati per mitigarla. Il progetto “OccupiAMOci” ha lo scopo di fornire un aiuto concreto alle famiglie del territorio che, per effetto della crisi, si trovano a percepire un reddito ridotto o addirittura nullo. L’azione ha lo scopo di attuare una sperimentazione di inserimento lavorativo di tipo compartecipativo, per assicurare un sostegno economico temporaneo alle persone che vivono una situazione di svantaggio socio-lavorativo.

Il lavoratore, che percepirà un contributo di 660 euro lordi mensili (495 euro netti), si impegna a mettere a disposizione della collettività 20 ore di lavoro settimanali e 5 di volontariato.

Affidamento del progetto: Il Comune affida alla cooperativa (o ad un’altro dei membri del gruppo Badaben) l’attuazione del progetto, a seguito della professionalità garantita dalla medesima, già comprovata dalla propria azione nello stesso progetto presso altri comuni.

Risorse economiche: Finanziamenti appositamente stanziati dall’Ente Locale ed eventuali fondi europei/nazionali, regionali a supporto delle situazioni di disagio lavorativo.

Destinatari: Residenti nel territorio comunale, disoccupati, in cassa integrazione o in mobilità, dando priorità a chi è privo di ammortizzatori sociali oppure piccoli artigiani e commercianti con ditte individuali che abbiano chiuso l’attività da un anno.

Condizioni e criteri di ammissione: Sulla base di un apposito bando e regolamento saranno individuate le persone da una commissione che effettuerà una selezione attraverso colloqui individuali. Il candidato dovrà presentare documentazione inerente la situazione socio- economica della famiglia, le capacità personali, le proprie aspirazioni lavorative allegando anche le autocertificazioni richieste.

Modalità di presentazione della richiesta: il modulo della richiesta allegato al bando è disponibile presso l’assessorato ai Servizi sociali del Comune e scaricabile dal sito internet dello stesso. Il candidato dovrà sottoscrivere un patto di compartecipazione. Il periodo entro il quale il candidato deve presentare la domanda sarà stabilito dal bando.

Tipologie di attività lavorative:

1) attività caritatevoli e lavori di emergenza e solidarietà sociale

2) educatori di strada

3) collaborazione servizio d’ordine per le manifestazioni culturali, sportive, fieristiche, turistiche

4) pulizie e piccole manutenzioni

Altre attività a sostegno degli occupati: Counselling (consulenza orientativa) e Formazione/aggiornamento professionale/ Tutoraggio durante ogni fase dell’azione per verificare lo svolgimento delle funzioni assegnate.

Luogo di svolgimento dell’attività: I lavoratori svolgeranno l’attività all’interno del territorio comunale.

Numero indicativo dei posti disponibili, orario di lavoro ed altre informazioni: Le attività interesseranno circa una decina di lavoratori (la quota può variare a seconda del numero di abitanti e della risorsa stanziata). Il periodo di lavoro è di 6 mesi, rinnovabili. 20 ore settimanali saranno retribuite e 5 ore la settimana saranno di volontariato.

I candidati ritenuti idonei saranno coperti da assicurazione INAIL e da una polizza integrativa RC, saranno muniti di abbigliamento e Dispositivi di Prevenzione Infortuni (DPI) e dovranno sottoporsi a visita medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *